Termini e condizioni

Termini e condizioni generali di IVE International 1 Applicabilità I presenti Termini e condizioni generali sono applicabili a qualsiasi fornitura di servizi al Cliente da parte dell'Appaltatore, salvo quanto diversamente previsto nella Lettera di incarico.

2 CONCLUSIONE DEL CONTRATTO

2.1 Il Contratto è costituito dalle presenti Condizioni generali e dalla Lettera di incarico ed è concluso non appena il Contraente riceve la Lettera di incarico debitamente firmata dal Committente e dal Contraente. Finché l'Appaltatore non è in possesso della Lettera d'incarico, si riserva il diritto di impiegare il proprio personale altrove. La Lettera di incarico si basa sulle informazioni fornite dal Committente al Contraente al momento della stesura della Lettera di incarico. La Lettera di incarico è considerata una rappresentazione corretta e completa del Contratto.

2.2 Se l'incarico è stato commissionato oralmente o se il Contraente non ha ancora ricevuto la lettera di incarico firmata, il Contratto si considera concluso ai sensi delle presenti Condizioni generali di contratto non appena il Contraente ha avviato il Contratto su richiesta del Cliente.

2.3 Il Contratto sostituisce qualsiasi proposta, corrispondenza, accordo o altra comunicazione precedente, sia orale che scritta.

2.4 Il Contratto è stipulato a tempo indeterminato, a meno che il suo contenuto, la sua natura o i suoi effetti non lascino intendere che sia stato stipulato a tempo determinato.

3 COLLABORAZIONE DEL CLIENTE

3.1 Il Cliente si impegna a fornire all'Appaltatore tutte le informazioni e i documenti che quest'ultimo ritiene necessari per la tempestiva e corretta esecuzione del Contratto, e a farlo nei tempi e nelle forme desiderate.

3.2 Il Cliente si impegna a informare senza indugio l'Appaltatore di tutti i fatti e le circostanze che potrebbero essere rilevanti per la corretta esecuzione del Contratto.

3.3 A meno che la natura del Contratto non imponga diversamente, il Cliente è responsabile dell'accuratezza, della completezza e dell'affidabilità delle informazioni e della documentazione fornite al Contraente, anche se provengono o sono acquisite da terzi.

3.4 La Committente si impegna a mettere a disposizione dell'Appaltatore spazi per uffici e qualsiasi altra struttura che l'Appaltatore ritenga necessaria o utile per l'esecuzione del Contratto. Tali strutture soddisfano i requisiti di legge e comprendono l'uso di computer, telefono e fax. Per quanto riguarda le strutture informatiche, la Committente si impegna a garantirne la continuità fornendo, tra l'altro, adeguate procedure di back-up, sicurezza e controllo dei virus. L'Appaltatore si atterrà alle procedure di controllo dei virus qualora utilizzi le strutture messe a disposizione dalla Committente.

4 ESECUZIONE DELL'INCARICO

4.1 Se non espressamente stabilito diversamente, il Contraente eseguirà tutte le attività al meglio delle proprie conoscenze e capacità e in conformità agli standard professionali.

4.2 L'Appaltatore determina il modo in cui il Contratto sarà eseguito e da chi, nel rispetto dei desideri espressi dal Cliente, ove possibile. Se il nome o i nomi di uno o più membri del personale sono esplicitamente menzionati nella Lettera di incarico, l'Appaltatore farà il possibile per garantire che il membro o i membri del personale in questione siano disponibili per l'esecuzione del lavoro per tutta la durata del Contratto. Nonostante ciò, l'Appaltatore ha il diritto di sostituire questo o questi membri del personale in consultazione con la Committente.

4.3 L'Appaltatore non può svolgere attività aggiuntive rispetto a quelle commissionate e fatturarle alla Committente se non previo consenso di quest'ultima. Tuttavia, se il Contraente è tenuto a svolgere tali attività aggiuntive in virtù dell'obbligo di legge di fornire servizi affidabili, è autorizzato a fatturarle alla Committente, anche se quest'ultima non ha esplicitamente dato il proprio consenso preventivo all'esecuzione di attività aggiuntive.

4.4 Il Cliente non può coinvolgere terzi nell'esecuzione del Contratto, a meno che non abbia raggiunto un accordo con l'Appaltatore su tale coinvolgimento. Questa disposizione si applica in quanto il coinvolgimento esterno in un Contratto, direttamente o indirettamente, può influenzare in modo significativo le opportunità dell'Appaltatore per la corretta esecuzione del Contratto. Le disposizioni della frase precedente si applicano all'Appaltatore mutatis mutandis. 2

4.5 Il Contraente conserva i documenti di lavoro relativi al Contratto. Questo archivio, che contiene copie dei documenti pertinenti, è di proprietà del Contraente.

5 IN MODO RISERVATO

5.1 Fatta eccezione per i casi in cui è in vigore una disposizione di legge, un regolamento o un altro obbligo professionale di divulgare informazioni, l'Appaltatore e il suo personale si impegnano a mantenere la riservatezza nei confronti di terzi per quanto riguarda le informazioni riservate acquisite dalla Committente. La Committente può esonerare l'Appaltatore e il suo personale da tale obbligo.

5.2 L'Appaltatore non può utilizzare le informazioni fornite dal Cliente per scopi diversi da quelli per cui sono state ottenute senza il consenso scritto del Cliente. In via eccezionale, questa disposizione non si applica se l'Appaltatore rappresenta se stesso in procedimenti disciplinari, civili o penali in cui queste informazioni possono essere rilevanti.

5.3 Fatta eccezione per i casi in cui è in vigore una disposizione di legge, un regolamento o un altro obbligo professionale di divulgare informazioni, o il Contraente ha dato il suo previo consenso scritto a farlo, il Cliente non divulgherà a terzi il contenuto di relazioni, pareri o qualsiasi altra dichiarazione scritta o orale rilasciata dal Contraente.

5.4 L'Appaltatore e la Committente imporranno i loro obblighi ai sensi del presente articolo a qualsiasi appaltatore esterno.

5.5 Il Contraente ha il diritto di fare riferimento ai propri clienti e potenziali clienti in termini generali alle attività svolte, a condizione che ciò serva solo come descrizione dell'esperienza del Contraente. Ciò non è considerato contrario alle disposizioni dei paragrafi 1 e 2 di cui sopra.

6 PROPRIETÀ INTELLETTUALE

6.1 Il Contraente si riserva tutti i diritti di proprietà intellettuale in relazione ai prodotti dell'ingegno che utilizza o ha utilizzato e/o sviluppa o ha sviluppato nell'ambito dell'esecuzione dell'incarico, i diritti d'autore o altri diritti di proprietà intellettuale che detiene o può esercitare.

6.2 Al Committente è fatto esplicito divieto di riprodurre, pubblicare o utilizzare a fini commerciali, da solo o con il coinvolgimento di terzi, tali prodotti, compresi i programmi informatici, i progetti di sistemi, i metodi di lavoro, i pareri, i contratti e i modelli di contratto e altri prodotti dell'ingegno, tutti nel senso più ampio del termine. Tali prodotti non possono essere riprodotti e/o pubblicati e/o utilizzati a fini commerciali senza il consenso scritto del Contraente. Il Committente ha il diritto di riprodurre i documenti scritti per utilizzarli all'interno della propria organizzazione, qualora ciò sia in linea con lo scopo dell'incarico.

6.3 Se, in relazione a un Contratto di consulenza manageriale, uno specifico prodotto fornito dall'intelletto è definito "Materiale del Cliente" nella Lettera di Incarico, il Cliente acquisisce il diritto di proprietà intellettuale su tale prodotto, a condizione che il Cliente conceda al Contraente un diritto non esclusivo, mondiale e continuativo di utilizzare, copiare, adattare, modificare, concedere in sublicenza e/o commercializzare tale prodotto a titolo gratuito.

7 FEE

7.1 Se i fattori di prezzo, come i salari e/o le tariffe, sono soggetti a modifiche tra la data di stipula del Contratto e la data di completamento del Contratto, il Contraente ha il diritto di adeguare di conseguenza il compenso concordato.

7.2 Il compenso richiesto dal Contraente è al netto delle spese vive e delle richieste di rimborso spese da parte di terzi incaricati dal Contraente.

7.3 Tutti gli onorari si intendono al netto dell'imposta sul fatturato e di altre eventuali tasse governative.

8 PAGAMENTO

8.1 Il Cliente è tenuto a pagare il corrispettivo addebitato senza alcuna deduzione, sconto o saldo del debito entro e non oltre 15 giorni dalla data della fattura I pagamenti, che devono essere denominati nella valuta indicata nella fattura, devono essere effettuati tramite bonifico bancario su un conto corrente designato dall'Appaltatore. Eventuali contestazioni degli importi addebitati non esonerano il Cliente dall'obbligo di pagamento.

8.2 Se il Cliente non paga entro il termine di cui al punto 8.1, è in mora per legge dopo essere stato sollecitato dall'Appaltatore almeno una volta a pagare entro un termine ragionevole. In tal caso, il Cliente è tenuto a pagare gli interessi legali sul saldo del credito a partire dalla data in cui il pagamento è diventato esigibile fino alla data del pagamento. Inoltre, tutte le spese di riscossione sostenute dopo l'inadempimento del Cliente, sia giudiziarie che extragiudiziarie, sono a carico del Cliente. Le spese extragiudiziali sono fissate ad almeno il 15% del capitale più gli interessi, fatto salvo il diritto del Contraente di riscuotere le spese extragiudiziali effettive in eccesso rispetto a tale importo. Le spese giudiziarie comprendono tutti i costi sostenuti dal Contraente, anche se superiori al tasso legale.

8.3 Se l'Appaltatore ritiene che la posizione finanziaria e/o l'esecuzione dei pagamenti del Cliente giustifichino tale azione, l'Appaltatore ha il diritto di chiedere al Cliente di fornire immediatamente una garanzia o una garanzia aggiuntiva in una forma determinata dall'Appaltatore e/o di effettuare un pagamento anticipato. Se il Cliente non fornisce la garanzia richiesta, l'Appaltatore ha il diritto, senza pregiudizio per i suoi altri diritti, di sospendere immediatamente l'ulteriore esecuzione del Contratto, e ciò che il Cliente deve all'Appaltatore per qualsiasi motivo diventerà immediatamente esigibile.

8.4 In caso di incarico congiunto, i Clienti si assumono la responsabilità in solido del pagamento dell'intero importo della fattura, qualora le attività siano state svolte congiuntamente per i Clienti.

9 RICHIAMI

9.1 I reclami relativi alle attività eseguite e/o all'importo della fattura dovranno essere presentati per iscritto all'Appaltatore entro 60 giorni dalla data di spedizione dei documenti o delle informazioni di cui il Committente si lamenta, oppure entro 60 giorni dalla scoperta dell'inadempienza, se il Committente può dimostrare di non essere stato in grado di scoprire l'inadempienza prima.

9.2 Il Committente non ha in alcun modo il diritto di rinviare il pagamento o di rifiutare il pagamento di altri servizi forniti dall'appaltatore a cui il reclamo non si riferisce.

9.3 In caso di reclamo presentato correttamente, il Committente ha la possibilità di scegliere tra l'adeguamento del compenso addebitato, il miglioramento gratuito, la ripetizione delle attività non approvate o la non esecuzione (o la non esecuzione) parziale o totale dell'ordine a fronte di una restituzione proporzionale al compenso già pagato dal Committente.

10 PERIODO DI CONSEGNA

10.1 Se il Cliente è tenuto a effettuare un pagamento anticipato o a mettere a disposizione informazioni e/o materiali ai fini dell'esecuzione del Contratto, il termine preso in considerazione per il completamento del lavoro non avrà effetto fino a quando l'Appaltatore non avrà ricevuto il pagamento completo o fino a quando tutte le informazioni e/o i materiali non saranno stati messi a disposizione dell'Appaltatore.

10.2 Poiché la durata del Contratto è soggetta a molti fattori, quali la qualità delle informazioni fornite dal Cliente e la collaborazione estesa, le scadenze per il completamento del lavoro devono essere considerate come termini solo se concordate per iscritto.

10.3 A meno che l'esecuzione del Contratto non si riveli prematuramente impossibile, il Cliente non può risolvere il Contratto a causa di un ritardo nell'esecuzione, a meno che l'Appaltatore non esegua il Contratto, parzialmente o interamente, entro un termine ragionevole di cui è stato informato per iscritto dopo la scadenza del periodo di consegna concordato.

11 CESSAZIONE

11.1 A meno che i requisiti di ragionevolezza ed equità non impongano diversamente, il Cliente e l'Appaltatore hanno il diritto di recedere dal Contratto, prematuramente o meno, per iscritto in qualsiasi momento con il dovuto rispetto di un ragionevole periodo di preavviso.

11.2 Ciascuna delle parti può risolvere il Contratto, anticipatamente o meno, per iscritto e senza il rispetto di un termine di preavviso, se la controparte non paga i propri debiti o se è stato nominato un curatore fallimentare, un amministratore o un liquidatore, se la controparte è soggetta a una rinegoziazione dei debiti o se cessa la propria attività per qualsiasi altro motivo o se la controparte ritiene probabile, entro certi limiti, che una delle circostanze di cui sopra si applichi alla controparte o se si è verificata una situazione che giustifica la risoluzione immediata nell'interesse della parte che risolve il Contratto.

11.3 Se la Committente decide di risolvere il Contratto, anticipatamente o meno, l'Appaltatore ha diritto a un indennizzo per il sottoutilizzo che ne deriva e di cui esiste una prova prima facie, nonché per i costi aggiuntivi che devono essere ragionevolmente sostenuti a causa della risoluzione anticipata del Contratto, ad esempio i costi in relazione al subappalto, a meno che la risoluzione non sia stata motivata da fatti e circostanze che possono essere attribuiti all'Appaltatore. Se l'Appaltatore risolve il Contratto, sia esso prematuro o meno, la Committente ha diritto all'assistenza da parte dell'Appaltatore per il trasferimento del lavoro a terzi, a meno che la risoluzione non sia stata motivata da fatti e circostanze attribuibili alla Committente o che siano in conflitto con questo diritto. In tutti i casi di risoluzione, anticipata o meno, l'Appaltatore conserva il diritto al pagamento dei crediti di spesa per il lavoro svolto fino a quel momento, nel qual caso i risultati preliminari del lavoro svolto fino a quel momento saranno messi a disposizione della Committente con le consuete riserve. Eventuali costi aggiuntivi relativi al trasferimento del lavoro saranno addebitati al Cliente.

11.4 In caso di risoluzione del Contratto, entrambe le parti metteranno immediatamente a disposizione della controparte tutti i beni, gli oggetti e i documenti in suo possesso.

12 RESPONSABILITÀ

12.1 L'Appaltatore eseguirà il suo lavoro al meglio delle sue capacità, esercitando la dovuta cura che ci si può aspettare da un Appaltatore. Se viene commesso un errore a causa della fornitura di informazioni errate o incomplete da parte del Cliente, l'Appaltatore non è responsabile di alcuna perdita risultante. Se la Committente dimostra di aver subito una perdita a causa di un errore dell'Appaltatore che avrebbe potuto essere evitato se fosse stata prestata la dovuta attenzione, l'Appaltatore è responsabile di tale perdita fino a un importo pari a quello previsto dalle lettere a, b, c, d ed e di seguito, a condizione che l'Appaltatore possa essere ritenuto responsabile per un'azione o un'omissione intenzionale o per imprudenza intenzionale. Sub a Se il Contraente esegue un Contratto di gestione provvisoria, la sua responsabilità è limitata al compenso percepito nell'ambito del Contratto per gli ultimi tre mesi. Se il Contraente esegue un contratto di consulenza manageriale o di altro tipo, la sua responsabilità è limitata al compenso percepito nell'ambito del Contratto Se il Contraente esegue un contratto di consulenza manageriale o di altro tipo di durata superiore a sei mesi, la sua responsabilità è limitata al compenso percepito nell'ambito del Contratto negli ultimi sei mesi. Se il Contraente esegue un Contratto per l'elaborazione delle paghe, il distacco amministrativo, l'esternalizzazione o le procedure di conformità, la sua responsabilità è limitata al compenso ricevuto nell'ambito del Contratto. Se il Contraente esegue un Contratto di durata superiore a sei mesi, la sua responsabilità è limitata al compenso percepito nell'ambito del Contratto negli ultimi sei mesi.

12.2 Il Cliente indennizza l'Appaltatore da richieste di risarcimento da parte di terzi per perdite subite a causa della fornitura di informazioni errate o incomplete da parte del Cliente all'Appaltatore, a meno che quest'ultimo non dimostri che la perdita non è riconducibile a colpe imputabili o a negligenza da parte sua o che è stata causata da un atto o da un'omissione intenzionale o da una simile imprudenza intenzionale da parte dell'Appaltatore. Questa disposizione non si applica agli incarichi di revisione contabile di cui all'articolo 2:393 del Codice civile olandese.

12.3 La limitazione di responsabilità di cui al paragrafo 1, lettere a, b e c, si applica anche ai terzi incaricati dal Contraente di eseguire il Contratto. 12.4 A meno che non sia esplicitamente indicato nella Lettera di incarico, il Contraente non (i) svolgerà lavori relativi alla transizione o all'introduzione dell'Unione economica monetaria (UEM) o ad altri aspetti dell'UEM, compresi, ma non solo, la transizione o l'introduzione dell'euro; e (ii) fornirà servizi di consulenza sugli investimenti, vale a dire che il parere del Contraente su qualsiasi organizzazione non può essere considerato un servizio di consulenza sugli investimenti.

13 CESSIONE/INDENNIZZO

13.1 A meno che il Contraente non abbia dato il suo esplicito consenso, il Cliente non è autorizzato a cedere a terzi alcun obbligo previsto dal presente Contratto. Il Contraente ha il diritto di subordinare il proprio consenso a condizioni. La Committente si impegna in ogni caso a imporre a terzi tutti i relativi obblighi di pagamento previsti dal Contratto. A meno che il Cliente e l'Appaltatore non concordino esplicitamente diversamente, il Cliente, oltre al terzo, continuerà a essere responsabile per gli obblighi previsti dal Contratto e dalle Condizioni generali. 5

13.2 La Committente tiene indenne l'Appaltatore da tutte le rivendicazioni di terzi derivanti dal mancato o inesatto adempimento da parte della Committente di qualsiasi obbligo previsto dal Contratto e/o dalle presenti Condizioni Generali.

14 INDIPENDENZA L'Appaltatore si impegna a rispettare in ogni momento le linee guida sull'indipendenza dettate dalle autorità di regolamentazione nazionali e internazionali, al fine di consentire all'Appaltatore di rispettare le linee guida sull'indipendenza, la Committente si impegna a informare l'Appaltatore in modo tempestivo, corretto e completo della struttura giuridica e di controllo dell'attività della Committente o del gruppo a cui la Committente appartiene, di tutti i suoi interessi e partecipazioni finanziarie e di altro tipo, nonché di tutte le sue alleanze, finanziarie o di altro tipo, nel senso più ampio del termine.

15 USO DI INTERNET Durante l'esecuzione del Contratto, il Cliente e l'Appaltatore potranno comunicare tramite posta elettronica su richiesta di una delle parti Il Cliente e l'Appaltatore riconoscono i rischi associati alla posta elettronica, tra cui, a titolo esemplificativo, distorsioni, ritardi e virus Il Cliente e l'Appaltatore dichiarano che non si riterranno reciprocamente responsabili per eventuali perdite subite da uno dei due a causa dell'uso della posta elettronica. Sia il Cliente che l'Appaltatore faranno o non faranno tutto ciò che ci si può ragionevolmente aspettare da loro per evitare tali rischi. Se il Cliente o l'Appaltatore nutrono dubbi sulla correttezza di un messaggio di posta elettronica ricevuto, è decisivo il contenuto del messaggio proveniente dal mittente.

16 TERMINE DI DECADENZA Salvo quanto diversamente previsto dal Contratto, i diritti di azione e gli altri poteri di cui la Committente gode a qualsiasi titolo nei confronti dell'Appaltatore si estinguono in ogni caso dopo un anno dal verificarsi di un evento che ha portato la Committente a invocare tali diritti nei confronti dell'Appaltatore.

17 RINUNCIA DEI DIRITTI I diritti o i poteri di cui il Contraente gode ai sensi del presente Contratto non saranno influenzati o limitati dalla mancata applicazione diretta di tali diritti o poteri da parte del Contraente. Qualsiasi diritto o autorità previsto o derivante da qualsiasi disposizione o condizione del presente Contratto può essere rinunciato solo per iscritto.

18 CONVERSIONE Se e nella misura in cui, in tutta ragionevolezza ed equità o in virtù della sua natura irragionevolmente onerosa, una qualsiasi disposizione del Contratto non può essere invocata, alla disposizione in questione sarà in ogni caso attribuito un significato che corrisponda il più possibile al contenuto e al tenore originali, in modo che tale disposizione possa comunque essere invocata.

19 EFFETTO SUCCESSIVO Le disposizioni del presente Atto, che sono destinate, espressamente o tacitamente, a rimanere in vigore anche dopo la risoluzione del presente contratto, rimarranno in vigore anche dopo la risoluzione del Contratto e continueranno a vincolare entrambe le parti.

20 CLAUSOLE CONTRADDITTORIE Se le presenti Condizioni Generali e la Lettera di Incarico contengono condizioni contrastanti, prevarranno le condizioni contenute nella Lettera di Incarico.

21 TRASFERIMENTI DEL PERSONALE Durante l'esecuzione del Contratto ed entro un anno dalla cessazione del Contratto, nessuna delle parti assumerà persone che sono o sono state coinvolte nell'esecuzione del Contratto per conto della controparte o condurrà trattative con tali persone in merito all'assunzione, se non in consultazione con la controparte. La parte che assume una o più persone che sono state coinvolte nell'esecuzione del Contratto per conto della controparte nonostante la restrizione di cui sopra, si impegna a pagare alla controparte almeno i costi di assunzione sostenuti da tale parte ai fini dell'assunzione di uno o più sostituti.

22 LEGGE APPLICABILE E GIURISDIZIONE

22.1 Tutti i contratti tra il Cliente e l'Appaltatore sono disciplinati dalle leggi dei Paesi Bassi.

22.2 Salvo diverso accordo scritto tra le parti, tutte le controversie tra il Cliente e l'Appaltatore relative al presente Contratto saranno deferite al competente Tribunale distrettuale di Zwolle. 6

23 MODIFICA E LOCALIZZAZIONE DELLE CONDIZIONI

23.1 I presenti termini e condizioni sono stati depositati presso l'ufficio della Camera di Commercio di Zwolle.

23.2 Si applica sempre l'ultima versione depositata o quella in vigore al momento della conclusione del contratto.